Lavorare nel Mondo della Musica. Come Entrare in un Lavoro Musicale!

da | Mag 7, 2022 | Ascoltare Musica, Fare Musica, Lavorare con la Musica, Musicisti Famosi, Storia della Musica, Strumenti Musicali, Teoria Musicale | 5 commenti

Se sei un appassionato di musica ti sarai sicuramente chiesto almeno una volta come lavorare nel mondo della musica. Per molti la musica rimane sempre un hobby, qualcosa che puoi fare nel tuo tempo libero. Ma per altre persone, quelle realmente appassionate, quelle che credono fino in fondo nei propri sogni, la musica diventa un lavoro. Certo, non è così semplice a farsi come a dirsi. Infatti dipende anche un pò dalle opportunità che ti vengono offerte, dall’ambiente in cui vivi e dalla città che abiti. Tuttavia non è impossibile da realizzare, basta come in ogni cosa, tanta forza di volontà ed il gioco è fatto!

Ma ora basta con le chiacchiere, scommetto che non vedi l’ora di sapere cosa puoi fare per lavorare con la Musica! E allora scopriamolo insieme!


Lavorare nel Mondo della Musica

Se sei un amante della musica hai sicuramente preso in considerazione l’idea di poter intraprendere un lavoro nell’industria musicale. Molto spesso, capita però che non si conoscano esattamente quelle che sono le professioni legate a questo mondo. Sono diversi infatti i lavori, o meglio i business, che possono permetterti di mettere a frutto il tuo talento o la tua passione.

Ad esempio, puoi combinare tecnologia ed ingegneria con il talento musicale, oppure prendere in considerazione ruoli più “social” come ad esempio coordinare eventi musicali. Non dimenticarti la nobile professione dell’insegnamento o Tutor. Tutte queste carriere, hanno un coinvolgimento diretto oppure indiretto con la musica. Alcune, infatti, richiedono una formazione o un titolo di studio specifico, altre invece si interfacciano con il lavoro musicale senza per forza essere dei musicisti.

L’industria musicale, senza dubbio è un ambiente molto competitivo, e può essere anche difficile sapere e conoscere tutte le opportunità realmente disponibili. Per questo, è buona cosa fare un po’ di chiarezza e analizzare indipendentemente dalle tue capacità come potresti lavorare nel mondo della musica.


1 – Come guadagnare con la Musica

I lavori musicali si possono dividere in cinque categorie:

  • Esecuzione e creazione
  • Registrazione e produzione
  • Mansioni nel Music Biz
  • Lavori multimediali musicali
  • Educazione musicale e musicoterapia

Detto ciò, non devi sentirti obbligato per forza a scegliere una sola di queste categorie per realizzarti nel mondo della musica. Anzi, potresti avere anche più abilità e capacità che si applicano bene a diverse categorie. Tieni presente che si può sempre imparare! Quindi, andiamo a vedere insieme ogni singolo settore in cui ti puoi applicare.


a) Lavorare nel Mondo della Musica: Esecuzione e Creazione

Quando si parla di esecuzione nel mondo della musica la mente rimanda sempre alle carriere scintillanti di artisti famosi. Siamo tutti abituati a vedere il lavoro nel mondo musicale come la vita da palcoscenico. Attenzione, non è assolutamente impossibile fare successo con la propria musica, ma tieni ben presente che lo show business richiede molto duro lavoro. Possono essere necessari anni non solo per diventare bravi in quello che si fa, ma anche per creare una giusta rete di contatti con l’industria discografica e il pubblico. Tuttavia se questo è il tuo sogno, non ti devi scoraggiare. Oggi, infatti, con l’aiuto di Internet è forse un po’ meno difficile proporsi sul mercato rispetto a una volta.

Detto ciò, un artista musicale può essere: colui che crea, un performer di brani originali, o un musicista turnista. Vediamo ora insieme le principali differenze fra cantautore, musicista turnista o compositore.


Lavorare nella Musica come Cantautore

Essere un cantautore significa scrivere canzoni per se stesso, per altri o per aziende pubblicitarie. Il cantautore è una persona abile nello scrivere i testi. Soprattutto è in grado di abbinare parole, idee, ed emozioni a concetti, ritmi, accordi e melodie. La maggior parte dei cantautori è anche un musicista che suona almeno uno strumento specifico. Tuttavia, essere polistrumentisti è di gran lunga più vantaggioso. Solitamente, i cantautori guadagnano con le royalties generate dalle canzoni che scrivono. Le royalties a loro volta sono calcolate in base alle riproduzioni radiofoniche, ascolti o utilizzi commerciali. Il sistema delle royalties è comunque un discorso complesso ed intricato che richiede un capitolo a sé stante.


Lavorare nella Musica come Musicista Turnista

Il musicista turnista, come dice la parola stessa, è colui che viene ingaggiato da un artista per suonare durante la registrazione di un album in studio oppure live. Si dice turnista proprio perché viene pagato per sessione di lavoro. Inoltre, si tratta di un musicista molto esperto con un alto grado di abilità, e molto spesso con una laurea, o anche più, in musica.

Chiaramente, il costo di un musicista turnista dipende dalla sua storia pregressa e dalla sua abilità. Ci sono molti lavori che si possono accettare. Ad esempio registrare in studio, sostituire un membro di un’orchestra, fare un tour su una nave da crociera, esibirsi ad un matrimonio, suonare in una band per un artista. L’obiettivo principale è quello di conoscere al meglio il tuo strumento le tue capacità e costruire di conseguenza le relazioni e i contatti che ti consentono poi di lavorare.


Lavorare nella Musica come Compositore

Il compositore è un ruolo molto impegnativo e complesso. Si tratta infatti di una persona altamente competente che ha ottenuto almeno un master in musica, in grado di scrivere spartiti ed arrangiamenti orchestrali. I compositori moderni trovano la maggior parte del loro lavoro scrivendo colonne sonore per film e commissionati per orchestra.


b) Lavorare con La Musica: Registrazione e Produzione Musicale

L’industria discografica è enorme. Quindi, se vuoi lavorare nel mondo della musica, sappi che non esiste solo il musicista. Infatti, dietro alla realizzazione di ogni canzone c’è sempre una squadra di ingegneri della registrazione, produttori, manodopera da studio, esperti di mixaggio e tanto altro ancora. La registrazione e la produzione infatti, sono entrambe delle forme di arte che richiedono un eguale impegno come quello di fare il musicista. È necessario infatti fare prove ed errori, studiare e formarsi, e saper lavorare con artisti e avere passione per la tecnologia. Se scegli un percorso professionale in questo mondo, i lavori musicali che puoi trovare sono i seguenti:

  • tecnico di registrazione
  • Tecnico elettronico
  • Audio Engineer
  • Produttore musicale

Vediamoli insieme!


Tecnico di Registrazione

Il tecnico di registrazione, lo dice la parola, si occupa di stare in studio di registrazione con gli artisti. Sa usare perfettamente gli strumenti atti a registrare, ed è esperto nel saper catturare suoni di alta qualità. A meno che tu non conosca qualcuno che può insegnarti le basi e farti fare un pò di pratica, magari durante i mesi estivi, sappi che devi sicuramente studiare. Proprio come suonare uno strumento, anche il mestiere del fonico richiede una certa istruzione e anche un pizzico di dote naturale.

Tuttavia, oggi più che mai, non è difficile trovare corsi, anche online, che ti consentano di imparare questo mestiere. Ci sono delle vere e proprie accademie che organizzano corsi, alcuni dei quali rilasciano anche diplomi, a seconda del livello di partenza e soprattutto del tuo obiettivo finale. Quindi, se vuoi diventare un professionista non ti resta che trovare il corso più adatto a te ed iniziare a studiare! Una volta fatto ciò, potrai cercare qualche esperienza nel settore e cercare di crescere il più possibile. Molto probabilmente potrai trovare un lavoro in uno studio di registrazione. Quando avrai abbastanza esperienza e anche clienti, puoi anche pensare di aprirne uno tutto tuo!


Tecnico Elettronico

Sono responsabili dell’installazione, del funzionamento e della manutenzione delle apparecchiature elettroniche utilizzate dai professionisti della produzione e della trasmissione audio. Questo può includere dispositivi di registrazione, apparecchiature per il doppiaggio, altoparlanti, amplificatori e schede di missaggio del suono.


Audio Engineer

Lavorano con applicazioni tecniche e aspetti del suono durante i processi di registrazione, missaggio audio e riproduzione. Gli ingegneri del suono spesso lavorano con produttori di musica e artisti per migliorare e produrre il suono che vogliono ottenere.


Produttore Musicale

I produttori musicali gestiscono la registrazione, la scrittura, l’editing, il mixaggio delle tracce o degli album di un artista. Mentre molti artisti musicali si autoproducono senza l’aiuto di un produttore, alcuni artisti chiedono l’aiuto di un produttore musicale. Il motivo principale è quello di beneficiare delle loro conoscenze tecniche e artistiche. In generale, i produttori musicali guidano un artista attraverso il processo di scrittura e creazione di un brano o un album.

Per diventare produttore musicale devi iniziare sicuramente dalle basi. Costruire e lavorare per creare la tua reputazione come qualcuno che è in grado di creare un disco dal sound eccezionale. Di solito, i produttori iniziano a lavorare sui propri progetti per costruire il proprio portfolio. Una volta che hanno recepito qualche esperienza di registrazione, possono iniziare a lavorare su progetti di altri artisti. Per diventare un produttore dovrai essere disposto a svolgere diverse mansioni all’interno di uno studio. Non è raro dover aiutare con qualsiasi cosa, dall’ingegneria della registrazione, l’assunzione di musicisti, allenarli, i collegamenti vari con l’etichetta discografica e persino la scrittura e la direzione artistica degli arrangiamenti.


c) Mansioni nel Music biz

Hai mai sentito parlare di Music Biz o Business? Immagino di sì. Si tratta di tutto ciò che sta attorno alla musica. Mi spiego meglio. Come sicuramente avrai capito leggendo i paragrafi precedenti, l’industria musicale è un mondo veramente enorme e pieno di risorse. Anche nell’era dell’autoproduzione e della distribuzione digitale, infatti, gli artisti hanno bisogno di un team di persone che li aiuti a promuovere, organizzare e pubblicare i loro lavori. Tutto questo rientra nel cosiddetto music biz, e, per essere ancora più precisa, si possono dividere in due categorie: servizi agli artisti e servizi alle etichette.

I primi includono tutte quelle figure che vengono assunte dall’artista stesso. Esempio il manager, il tour manager, editore, Promoter e avvocato musicale.

I secondi invece, riguardano l’interesse dell’etichetta discografica ed includono i dipartimenti esecutivo, A&R, design, legale e finanziario.


Cosa fa l’A&R?

Questo è l’acronimo di Artisti e Repertorio. I rappresentanti di A&R lavorano per etichette discografiche per trovare e scoprire nuovi talenti. Una volta era molto più frequente trovare i cosiddetti talent scout in giro per locali alla ricerca del talento speciale. Oggi, le persone di A&R passano la maggior parte del loro tempo visitando festival musicali del settore. E’ proprio qui che le band emergenti suonano per mostrare il loro talento al settore musicale. Se poi trovano un artista che si adatta bene all’etichetta che rappresentano, lavoreranno con tutti gli addetti ai lavori per seguire tutte le procedure necessarie alla fase di registrazione e rilascio.

Come entrare in questo mondo della musica? Devi essere una persona capace nella comunicazione. Brava a costruire una buona rete di contatti e ad incontrare persone nei festival di musica del settore. Inoltre dovrai anche sviluppare un buon fiuto per il talento. Non meno importante è la conoscenza di come funziona il business della musica e ovviamente una buona consapevolezza del tipo di talento che l’etichetta sta cercando.


Gestione degli Artisti: un Altro Modo di Lavorare con la Musica

I manager degli artisti fungono da collegamento dietro le quinte con l’industria musicale per gli artisti che rappresentano. I manager lavorano duramente per costruire le loro connessioni in tutto il settore e sapranno come navigare tra i contratti con le etichette, la gestione dei tour, la promozione e altro ancora.

Se un progetto viene rilasciato in modo indipendente o con un’etichetta discografica, avere un manager è molto utile.

Un buon manager dovrebbe essere in grado di offrire ai progetti che rappresenta l’opportunità di salire su una piattaforma più grande.Se scegli questo percorso professionale, preparati a rispondere a molte email. Trarrai maggiori benefici dall’avere molte connessioni nel settore e dall’essere conosciuto per lavorare con grandi artisti.


Lavorare con la Musica come Pubblicista

I pubblicisti musicali sono esperti nel collegare gli artisti con i media musicali. Pubblicisti professionisti aiutano gli artisti a creare il giusto messaggio attorno ad un progetto artistico prima di rilasciare una comunicazione.

Sono anche responsabili della creazione di opportunità per un’esposizione appropriata ai media come interviste, recensioni e altre coperture.

Ci vuole molto tempo per costruire le relazioni di cui un pubblicista necessita per avere successo. Molti pubblicisti iniziano a lavorare presso grandi agenzie di PR di musica.


Lavorare nel Mondo della Musica come Editore Musicale

Gli editori musicali assicurano che gli artisti vengano pagati ogni volta che la loro musica viene utilizzata in media, film, spot pubblicitari, radio, videogiochi e qualsiasi altra forma di trasmissione.

Gli editori lavorano anche per creare opportunità pagate per la musica di un artista di ricevere posizionamenti nei media, specialmente in televisione, spot pubblicitari, videogiochi e film.

In un certo senso, lavorano per vendere la musica di un artista ai media appropriati.

La maggior parte degli editori di musica lavora per una più grande casa editrice musicale. Per lavorare nell’editoria musicale, molto probabilmente inizierai a lavorare per una di queste aziende.


d) Lavori Multimediali Musicali

Il mondo ha fame di contenuti senza fine riguardo la musica. Le persone vogliono conoscere i loro artisti preferiti e chi ascoltare dopo.

Ecco perché i media musicali sono una grande fonte di occupazione nel settore della musica. Ci sono letteralmente centinaia di blog (incluso questo!), riviste, canali YouTube, programmi TV e film dedicati alla musica.

Ci sono così tanti angoli da attaccare quando si discute di quell’argomento assolutamente massiccio che è la musica stessa. Se hai capacità di scrittura, video o produzione di contenuti di qualsiasi tipo, ci sono molte organizzazioni multimediali che cercano persone come te!


e) Educazione Musicale e Musicoterapia

Lavorare come educatore o terapista è un ottimo modo per vivere con le tue abilità musicali.

L’educazione musicale è un lavoro molto gratificante e molti musicisti professionisti insegnano agli studenti.

Lavorare nel dipartimento di musica della scuola come direttore di una band è anche un percorso di carriera molto praticabile per coloro che hanno competenze sia nella musica che nell’istruzione.

La musicoterapia è un campo che è anche molto gratificante. La ricerca mostra chiaramente che la musica può essere incredibilmente utile per aiutare le persone con problemi di salute mentale. Quindi, trovare un lavoro in questo campo è utile e necessario.

Naturalmente, una carriera in uno di questi campi richiederà di avere una qualche forma di background accademico in pedagogia o terapia.


2 – L’importanza della Storia della Musica

Studiare la storia della musica è importante tanto quanto lo studio di uno strumento. Sopratutto se pensi di voler lavorare nel mondo della musica.

È impossibile negare il genio di Mozart o quello di Charlie Parker. Tuttavia, penseresti il primo che suona il clavicembalo al Birdland di New York in mezzo ai boppers? O il secondo che suona la sua Now’s The Time per l’arcivescovo di Salisburgo Hieronymus von Colloredo? Per chi conosce la storia risulta quantomeno strano.

Questo paradosso ci fa capire cosa significa conoscere la storia. Saper collocare uno stile, un approccio compositivo, una sonorità, nel tempo e secondo i giusti canoni estetici. Tutto ciò che ascoltiamo è frutto di un’evoluzione e del contesto in cui si sviluppa.

Suoni, melodie, groove, generi musicali sono inseriti nel presente che per definizione è conseguenza del passato. Conoscere il più possibile il contesto storico culturale e l’estetica in cui si è sviluppata una musica è quindi fondamentale per comprendere la musica stessa.


3 – Conosci la Teoria Musicale

La teoria musicale può sembrare una pratica accademica formale. La musica si può trasformare in un cruciverba.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Ogni musicista può trarre vantaggio dall’apprendimento della teoria musicale. Comprendere i concetti della teoria musicale è la chiave per progredire con il tuo strumento. Ti permette di scrivere canzoni migliori e sfondare blocchi creativi.

La buona notizia è che non hai bisogno di un insegnante costoso o di un conservatorio classico per impararlo.

Puoi raccogliere le parti importanti della teoria musicale imparando da solo e applicando i concetti alla tua pratica musicale quotidiana.


4 – Ascolta tanta Musica

Ascoltare tanta musica è senza dubbio una prerogativa fondamentale per poter lavorare nel mondo della musica. Non dovrebbe neanche essere difficile. Infatti, se decidi di fare della musica la tua professione, sei senza dubbio un appassionato del settore.

Quale genere musicale ascoltare non fa la differenza. Appassionarsi di più generi differenti è sicuramente buona cosa. Ti conferisce una maggiore visione d’insieme.

Inoltre, potresti ottenere una moltitudine di spunti che possono rivelarsi davvero utili nella tua esperienza musicale. Tieni presente che la distinzione che spesso facciamo tra musica buona e musica cattiva è presente solo nella nostra testa. E’ quindi molto soggettiva. Non si può infatti etichettare uno stile come ‘brutto’ ed un altro come ‘bellissimo’ in modo categorico ed universale. Questo è ammissibile solo se si parla in prima persona e riferendosi alle proprie preferenze e gusti musicali. Non si può assolutamente fare “di tutta un’erba un fascio”.

Avere una infarinatura grosso modo globale di quelli che sono gli elementi fondamentali che caratterizzano l’uno o l’altro stile musicale è di vitale importanza.

 In questo modo si può formare in ognuno di noi un’idea man mano sempre più chiara e decisa di quale sia il genere musicale che preferiamo e dei motivi che ci hanno portato a questa decisione.


5 – Per Lavorare nel Mondo della Musica Impara a Farla

Per imparare a comporre della musica di diversi generi non è necessario essere dei geni come Mozart o John Lennon. Per poterlo fare è sufficiente sviluppare delle tecniche di composizione musicale e soprattutto conoscere a fondo dei concetti musicali.

Possiamo dire che per poter scrivere musica di diversi generi è fondamentale approfondire le seguenti materie:

  1. Teoria musicale
  2. Armonia musicale
  3. Composizione musicale

La composizione musicale tuttavia, non è una sola materia. Si tratta infatti di un’insieme di tanti elementi che devono essere approfonditi da chi vuole imparare a comporre musica. In particolare bisogna capire che ogni brano musicale è costituito da 3 elementi essenziali:

  1. melodia
  2. struttura armonica
  3. accompagnamento o arrangiamento

Lo studio della composizione musicale fornisce gli strumenti per poter creare e combinare insieme questi 3 elementi.


La Melodia

Saper comporre una melodia è una capacità che si impara con lo studio. In particolare bisogna conoscere e saper utilizzare le cosiddette “note estranee all’accordo”. Queste, non appartengono all’accordo ma devono essere usate per poter creare una melodia efficace. A seconda del carattere che vogliamo dare alla nostra melodia in un certo momento, possiamo utilizzare diversi tipi di note.

Ad esempio se vogliamo muoverci per gradi congiunti della scale potremo usare le note di passaggio o le note di volta. Se invece desideriamo avere dei “salti melodici” potremo usare le note di sfuggita o le “reaching tones”. L’uso equilibrato di questo tipo di note è il segreto per poter scrivere una melodia efficace.

Un altro elemento della melodia che bisogna sempre considerare con molta attenzione è il ritmo. Anche questo elemento può essere approfondito con lo studio e la pratica.


La Struttura Armonica

Per lavorare con la musica, lo studio dell’armonia musicale è importante. Ci permette infatti di conoscere a fondo come costruire gli accordi e come imparare a modulare in modo efficace. Questi concetti a loro volta, devono essere messi in pratica nell’ambito della composizione musicale.

La costruzione della struttura armonica di un brano è un altro tassello importante. Qual è il criterio con il quale scegliamo le sequenze di accordi da utilizzare nel nostro brano? Lo studio di questi elementi ti permetterà di costruire al meglio l’armonia musicale della composizione e legarla alla melodia in modo efficace.


L’arrangiamento

Infine, ma non meno importante c’è l’accompagnamento o l’arrangiamento di un brano. Questo permette di utilizzare al meglio la parte melodica e armonica precedentemente composta.

A volte l’arrangiamento di un brano è ancor più importante della parte melodica o armonica. Per questo motivo è essenziale imparare a creare degli accompagnamenti efficaci. Dal punto di vista didattico si impara prima a creare l’accompagnamento di una brano al pianoforte, poi tutto il resto. Così si apprendono meglio i principi generali che poi potranno essere applicati anche nel caso di arrangiamenti per band, gruppi strumentali o orchestra.

Naturalmente in questo sarà importante saper come trattare i singoli strumenti, ma avendo appreso i principi di base, potrai ottenerlo facilmente.


6 – Musicisti famosi a cui ispirarsi

Tutti abbiamo un mentore, un artista preferito, un modello a cui ispirarsi. Se vuoi lavorare nel mondo della musica ne hai indubbiamente uno anche tu! E qui si torna alle origini, ovvero alla tua storia personale. Quella che con tutte le influenze positive o negative ti ha condotto verso la Musica e ti ha fatto dire: ” Si, voglio lavorare nel mondo della Musica!”

I generi musicali sono veramente tanti, le idee e la creatività non hanno limiti e sui gusti personali non si discute. Come si dice… non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace!

Quindi, parti dai tuoi artisti preferiti, ascolta tanti brani, immedesimati in un genere e cerca di carpirne tutti i segreti. Questo è sicuramente un buon primo passo per iniziare a pensare al tuo prossimo lavoro musicale!


7 – Impara a conoscere gli Strumenti Musicali

Come è necessario conoscere i generi musicali, così è importante conoscere anche con quali strumenti vengono suonati. Quali sono gli strumenti musicali che caratterizzano i diversi generi. Pensa al sax o alla tromba nel jazz, alla chitarra nel rock, al basso nel funk o nella dance e così via..

Con questo non significa che devi per forza diventare un esperto, però almeno avere un’infarinatura. Se poi vedi che la cosa ti appassiona allora puoi approfondire su ciò che più ti aggrada. Sappi infatti che un’altro modo per poter lavorare con la musica è quello di diventare un esperto di strumenti, per la loro riparazione. Oppure potresti anche aprire il tuo store fisico o online!

Lavorare nel Mondo della Musica – Conclusione

Quindi, ora non dovresti più avere dubbi su quali possono essere i possibili lavori musicali

Oggi più che mai, infatti, puoi ottenere grandissime soddisfazioni decidendo di scegliere di lavorare nel mondo della musica. Certo, come ho già ripetuto sopra, non sarà di sicuro una passeggiata, però quale lavoro o business lo è? Spesso, soprattutto in certi settori, ci focalizziamo troppo sulle avversità e i possibili scogli che si possono incontrare dimenticandoci delle reali possibilità che stiamo perdendo. 

Il mercato del lavoro, nel 2022 in particolare, richiede una grande flessibilità in tutti i settori. Non esiste più il lavoro di una volta, quello che inizi a 20 anni e ti permette di andare in pensione. 

Bisogna essere versatili e sapersi adattare ai tempi e al cambiamento. 

Quindi, perché non farlo in un settore che ti appassiona? Almeno la fatica e gli sforzi saranno più leggeri e senza dubbio ricompensati. 

Ciò che è cambiato rispetto al passato, a parere mio, è che per avere un introito soddisfacente è spesso necessario diversificare le attività o anche abbinarne diverse che siano compatibili ovviamente. 

Il lavoro nel mondo della musica ti consente di spaziare e abbinare più competenze, per ottenere soddisfazioni su più fronti. 

Ecco perché è importante studiare e formarsi in più campi. Puoi iscriverti a corsi online, oppure seguire lezioni private, o ancora meglio se l’età te lo consente, iscriverti ad una accademia che ti conferisca un attestato professionale. 

L’abilità più richiesta, tuttavia, resta la capacità di adattarsi e reinventarsi. Per stare al passo con i tempi. Il mondo della musica è così vasto e ricco di ruoli da poter occupare che senza dubbio puoi trovare quello più affine ai tuoi gusti e alle tue capacità! Ti invito caldamente a leggere immediatamente con la massima attenzione il mio libro sulla musica!

Non mi resta quindi che augurarti buona fortuna nella ricerca del tuo lavoro musicale e una buona permanenza su Strumenti Musicali Online.IT!

Elisa De Ieso

Elisa De Ieso

Blogger - Musicista

Appassionata di musica fin da bambina ho sempre cercato di farne un’attività a tempo pieno. Non era più così da molti anni, e giorno dopo giorno ho coltivato la mia passione come hobby e secondo lavoro. Ora, finalmente, la storia è cambiata. Posso dedicarmi alla musica ogni giorno, suonare, cantare e scrivere e non c’è niente di meglio che potrei chiedere in questo momento. Quindi il mio consiglio è: non trascurare mai il tuo istinto e le tue passioni perché sono il motore che ci muove e che rende meraviglioso il nostro tempo.

5 Commenti

  1. Luca

    Difficile spiegare per quale motivo ascolto musica. L’unica cosa che posso dire con certezza è che la musica mi emoziona parecchio e migliora di molto la qualità delle mie giornate. Posso anche dire che la mia vita senza musica sarebbe una vita molto triste ed in bianco e nero. La musica dà colore alla mia vita ed è da sempre una delle cose più importanti nella mia vita.

    Rispondi
    • elisa

      Parole Sante Luca! La musica è l’essenza di ogni cosa che facciamo, senza di essa la vita sarebbe un errore. Buona Musica !

      Rispondi
  2. Guide-Jobs2022

    Ecco perche i media musicali sono una grande fonte di occupazione nel settore della musica. Ci sono letteralmente centinaia di blog (incluso questo!), riviste, canali YouTube, programmi TV e film dedicati alla musica. Ci sono cosi tanti angoli da attaccare quando si discute di quell’argomento assolutamente massiccio che e la musica stessa. Se hai capacita di scrittura, video o produzione di contenuti di qualsiasi tipo, ci sono molte organizzazioni multimediali che cercano persone come te.

    Rispondi
  3. Pino

    LASCIATE PERDERE NON C’E’ PIU LAVORO DA ALMENO 20 ANNI CON LA MUSICA!! VE LO DICE UN EX ORCHESTRALE HO DOVUTO CAMBIARE MESTIERE PER CAMPARE……

    Rispondi
    • elisa

      Ciao Pino, questo è sicuramente un punto di vista e noi lo apprezziamo. Però devi riconoscere che l’abilità e l’ingegno di un musicista fa si che si possano trovare sempre altre soluzioni pur di mettere in pratica la propria passione. Corsi, didattica online e offline, scrittura di articoli o lavori dietro alle quinte ma sempre a contatto con la musica. Certo a volte bisogna adeguarsi e lo capisco bene, ci sono passata anche io, però mai demordere Pino. Mi raccomando.

      Rispondi
Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AMAZON MUSIC

Banner sidebar amazon music

PDF sulla Musica

error: Content is protected !!

Scarica il PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere una copia gratuita comodamente tramite mail.

Trattamento dati personali

Ti sei registrato correttamente. Ti abbiamo inviato il PDF tramite mail! Se non lo trovi controlla nello spam.

Scarica il PDF!

Se ami la musica inserisci i tuoi dati qui sotto. Riceverai gratis una copia di questo PDF!

Ti abbiamo inviato una mail! Se non la trovi controlla nello spam!

Pin It on Pinterest