Fender Stratocaster Mexico Daphne Blue. Vale la pena?

da | Mag 24, 2021 | Chitarre, Strumenti a Corda, Strumenti Musicali | 0 commenti

Hai mai sentito parlare del modello di Fender Stratocaster Mexico Daphne Blue? Si tratta di una serie assai particolare con molte potenzialità non molto conosciute. In questo articolo possiamo scoprire insieme quali sono le sue caratteristiche. Così facendo potrai fare un’attenta valutazione per capire se ne vale la pena acquistarla.

Iniziamo col dire che questo modello, dal caratteristico colore Vintage Daphne Blue, è pur sempre una chitarra elettrica solid-body, ovvero priva di cassa armonica. Leo Fender la inventò negli anni ’50 con l’intenzione di creare uno strumento nuovo e rivoluzionario rispetto al modello Telecaster conosciuto all’epoca. E’ considerata la chitarra elettrica per antonomasia assieme alla Gibson Les Paul per la sua versatilità e soprattutto per il grande successo riscosso in tutto il panorama musicale. La Daphne Blue ha la classica forma innovativa che caratterizza tutte le Fender Stratocaster. Notevole leggerezza e spalla mancante che consente di arrivare con più facilità alle note più alte.

La leva del vibrato è integrata nel corpo della chitarra e consente di ottenere diversi effetti sonori oltre che un gran sustain. Il ponte presenta le sellette regolabili per lunghezza ed altezza delle corde. In questo modo è possibile ottenere un’accurata regolazione dello strumento. Come avrai notato la disposizione dei pick-up nelle fender Stratocaster è assai singolare. Nulla infatti è lasciato al caso, bensì la posizione di questi ultimi è frutto di un’attento studio. I due pick-up superiori sono montati perpendicolarmente alle corde, mentre quello inferiore ha un’angolazione di circa 20 gradi. Questo consente di enfatizzare i toni alti.


Fender Stratocaster Mexico Daphne Blue

Ora guardiamo bene il nostro modello nella sua sua esatta composizione. Il corpo è in legno di ontano, il manico in acero con forma a “V”, 21 tasti, 3 pickup Vintage Strat, tremolo sincronizzato e parti in plastica antichizzate. Non dimentichiamo il colore caratteristico Daphne Blue.

Il legno di ontano è uno dei più utilizzati da Fender nella costruzione dei body delle chitarre elettriche assieme al Frassino. L’ontano, appartiene alla famiglia delle betullacee e si trova facilmente nelle lavorazioni di liuteria elettrica a partire dal 1956. Il legno di Alnus, detto ontano, cresce in tutte le zone settentrionali del pianeta dal Tropico del Cancro al Circolo Polare Artico ed è molto facile da reperire, più del frassino. Le varietà più conosciute sono due: la Alnus grutinosa nota come European alder e la Alnus rubra che proviene dalla costa occidentale degli Stati Uniti. Gli utilizzi del legno di Alnus non sono legati solo al mondo della liuteria ma anche a tanti altri settori.

La Fender Stratocaster Mexico Daphne Blue, realizzata con il legno di ontano, è formata da due pezzi incollati. Questo perchè si tratta di un legno facile da lavorare e l’incollaggio di due pezzi non compromette in modo significativo estetica, stabilità e tono. Il legno di ontano infatti è leggero, non ha venature caratteristiche, ha i pori chiusi e una buona risonanza. Il timbro è equilibrato, leggermente brillante e incentrato sulle frequenze medio alte. Quali sono le sue caratteristiche sonore? Grande sustain e attacco secco. Vero è che il miglior modo per rendersi conto delle caratteristiche di uno strumento è ascoltarlo. Ho pensato sia utile condividere questa demo per capire le potenzialità della Daphne Blue. Per conoscere tutti i dettagli (CLICCA QUI)


Conclusione

La Fender Stratocaster Mexico Daphne blue monta i Vintage-Style ’50s Single-Coil Hot Strat. Quindi, oltre al legno, che svolge indubbiamente una funzione importante, dobbiamo parlare anche dei pickup. Questi ultimi infatti, consentono l’uscita di un suono differente da modello a modello.

Quale suono ci aspettiamo da un pickup di questo tipo? Cosa significa HOT? Tutti sappiamo che vuol dire caldo ma tradotto in termini di effetto sonoro significa che il suono attraverso l’altoparlante dell’amplificatore si distorce più facilmente. Quindi più forte è il segnale che arriva all’amplificatore e maggiore è l’uscita di un pickup. Fra i vari modelli di chitarra della Fender, la Daphne Blue offre un suono dallo stile vintage e pulito e allo stesso tempo molto reattivo ad effetti e distorti. Adatta per i musicisti che amano la versatilità e che sono comunque appassionati dello stile anni 50′, 60′ ma anche 70′.

In conclusione possiamo dire che la Fender Stratocaster Mexico Daphne Blue è perfetta per tutti i chitarristi che desiderano un suono unico che riporta indietro nel tempo alle origini del rock’n roll anni 50. I pickup Vintage Strat abbinati al tremolo sincronizzato donano a questo modello un suono scintillante, inconfondibile.

Non mi resta che consigliarti l’acquisto di questa meravigliosa chitarra, tutta da provare e sperimentare. Per scoprire tutti i dettagli (CLICCA QUI).

Questa chitarra non ha nulla da invidiare alla versione Classic Americana come fattezza ed utilizzo dei materiali che la compongono. E’ tutta una questione di gusti e di generi musicali. Numerose sono le possibilità offerte dalla rete per acquistare strumenti musicali online. Si trovano occasioni veramente interessanti anche per questo modello, l’importante è conoscerne le caratteristiche per evitare fregature.

Conoscere gli strumenti musicali e come sono fatti è importante sia che tu li suoni o che ti appassioni ripararli. Pensa che questo è sicuramente un ottimo settore in cui specializzarti se vuoi iniziare a lavorare nel mondo della musica!

Siamo quasi in dirittura d’arrivo, ma, prima di salutarti non posso non ricordarti di scaricare subito e leggere con la massima attenzione il mio libro di musica!

Ora non mi resta che augurarti buona Musica e buona navigazione su Strumenti Musicali Online!

Elisa De Ieso

Elisa De Ieso

Blogger - Musicista

Appassionata di musica fin da bambina ho sempre cercato di farne un’attività a tempo pieno. Non era più così da molti anni, e giorno dopo giorno ho coltivato la mia passione come hobby e secondo lavoro. Ora, finalmente, la storia è cambiata. Posso dedicarmi alla musica ogni giorno, suonare, cantare e scrivere e non c’è niente di meglio che potrei chiedere in questo momento. Quindi il mio consiglio è: non trascurare mai il tuo istinto e le tue passioni perché sono il motore che ci muove e che rende meraviglioso il nostro tempo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AMAZON MUSIC

Banner sidebar amazon music

PDF sulla Musica

Scarica il PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere una copia gratuita comodamente tramite mail.

Ti sei registrato correttamente. Ti abbiamo inviato il PDF tramite mail! Se non lo trovi controlla nello spam.

Scarica il PDF!

Se ami la musica inserisci i tuoi dati qui sotto. Riceverai gratis una copia di questo PDF!

Ti abbiamo inviato una mail! Se non la trovi controlla nello spam!

Pin It on Pinterest